Questo vino nasce all’ombra dell’Etna in una valle tra la catena montuosa dei Nebrodi e il vulcano.
Una valle, che da sempre ha visto l’uomo, impegnato a lottare ed innovare per rendere questa terra aspra e nera una ricchezza per il corpo e l’anima; di questo connubio n’é frutto il nostro Pinot nero, vitigno di grande prestigio internazionale che qui si è ben acclimatato.
Il vigneto è situato nella parte nord del vulcano ad una altitudine di 620 slm circa. La forma di allevamento è a doppio cordone speronato. Questa doppia forma di allevamento nasce e dipende dalla dimensione delle “terrazze”. Controspalliera e Guyot, nelle terrazze più larghe, alberello, nelle terrazze più strette. Il tutto per lasciare inalterato il territorio.
L’uva viene raccolta manualmente in piccole ceste e diraspata.
Il pigiato viene raccolto in recipienti di acciaio inox dove avviene la fermentazione in presenza delle vinacce, alla temperatura di 26 – 28° C.
Dopo il termine della fermentazione alcolica, circa 9 giorni, il vino rimane in presenza delle vinacce per circa un mese.
Il vino ottenuto viene introdotto in botti di rovere di 225 litri.
Nelle botti il vino rimane per sei mesi affinando sul feccino nobile.
Dopo ulteriori sei mesi di affinamento in recipienti di acciaio il vino è imbottigliato.
Il vino si presenta rosso rubino intenso e con una buona consistenza. Al naso percepiamo sentori di frutti rossi, di vaniglia ed infine una dolce note di cacao. In bocca si presenta morbido, fresco, sapido con un tannino elegante ed asciutto.

CLASSIFICAZIONE
IGP Terre Siciliane

VITIGNO
Pinot nero

SUPERFICIE VITATA
0,5 ettari circa

DENSITA’ DELLE VIGNE
6.000 ceppi per ettaro

ALTITUDINE
620 metri s.l.m.

TIPO DI SUOLO
Vulcanico/argilloso, ricco di minerali e di scheletro

ETA’ DELLE VIGNE
10 anni

SUGGERIMENTO
Lo possiamo abbinare a salumi e a carni bianche, allo stoccafisso o al baccalà.



Region:
 Sicilia
Alcohol content: 13,5 – 14,5%
Serving: 26 – 28°